Pubblicato il 30 luglio 2015 Articolo scritto da Alessandro Caliandro

Camusso VS Furlan: fare sindacato al tempo dei social media

Molte mobilitazioni sociali, negli ultimi anni, hanno trovato nei social network un potente strumento di attivazione. Molto spesso dal basso si è cercato e trovato un hashtag di riferimento per le proteste, sfruttandolo come vero e proprio aggregatore di istanze, per realizzare massa critica e fare rete soprattutto su Twitter. È accaduto, ad esempio, per le manifestazioni contro la riforma scolastica da parte dei precari (#gaetuttiinruolo).

Di fronte a questo nuovo scenario, spesso slegato da una governance precisa, come si muovono i nostri sindacati?
(more…)

Pubblicato il 22 luglio 2015 Articolo scritto da Rosaria Toriello

Car sharing e car pooling in Italia: benchmarking delle aziende

I termini car sharing e car pooling, negli ultimi anni, sono diventati d’uso comune; hanno a che fare con la sharing economy e con la mobilità sostenibile (Shared Transport). Andando oltre le etichette, conoscete davvero la differenza tra i  due servizi? Per chi non ha le idee chiare: il car sharing prevede, per il fruitore del servizio di trasporto, una transazione economica con un’azienda o una società che offre il noleggio del veicolo; il car-pooling, invece, rispecchia la teoria del collaborative consumption e prevede la condivisione di una vettura tra più persone e la divisione delle spese di viaggio.

Sono tante le aziende e le piattaforme online che si stanno facendo strada in questo settore. Il Centro Studi di Etnografia Digitale, nostro partner, ha condotto recentemente un’analisi di benchmarking sulle principali aziende che offrono servizi di car sharing e car pooling in Italia, confrontando le caratteristiche di ciascuna di esse.

(more…)

Pubblicato il 9 luglio 2015 Articolo scritto da Rosaria Toriello

Social monitoring: 4 tool per monitorare il tuo brand

Social Media MonitoringTool_

Sappiamo bene quanto sia importante ascoltare il nostro pubblico sui social media: cosa gli utenti chiedono ai brand e come parlano delle marche. Avere accesso a queste informazioni significa avere la possibilità di conoscere meglio i nostri clienti e le loro reali esigenze (o richieste). Per un’azienda risulta, quindi, strategico monitorare gli argomenti di discussione che si sviluppano online intorno al proprio brand per diversi motivi: 1). per essere più tempestivi nelle risposte; 2). per aggiustare il tiro della propria digital strategy in caso di crisis management; 3). per fornire un servizio di customer care più immediato; 4). per mostrare più attenzione ai propri consumatori e ai loro bisogni; 5). individuare gli influencer e gli utenti più fedeli alla marca.

Queste informazioni chiave per il digital marketing possono essere consultate attraverso dei tool di social monitoring e a partire da queste si può migliorare la propria strategia di marketing o addirittura cambiarne la rotta. Abbiamo selezionato 4 utili strumenti di monitoraggio dei social media, offerti dalla rete.

(more…)

Pubblicato il 3 luglio 2015 Articolo scritto da Andrea Vecchione

#Regionali2015 in Campania: top 5 degli slogan politici più utilizzati su Twitter

Prosegue il nostro viaggio nella campagna elettorale #Campania2015 e, dopo aver analizzato chi tra i candidati alla regione ha twittato di più e chi è stato il politico più discusso dagli utenti, vi presentiamo ora un focus sugli slogan politici ed elettorali.

In campagna elettorale sappiamo bene quanto conti la scelta dello slogan; se ci si muove sui social e in particolare su Twitter è quasi  inevitabile che questo diventi un hashtag. Oggi ripartiremo proprio da qui nell’analisi della comunicazione politica dei candidati alla regione Campania.

(more…)

Pubblicato il 29 giugno 2015 Articolo scritto da Alessandro Caliandro

Expo 2015 e mezzi pubblici ATM: cosa pensano i viaggiatori?

Recentemente vi abbiamo parlato di Mobility Buzz, la piattaforma Web che abbiamo sviluppato con Uber per analizzare le opinioni espresse su Twitter circa la mobilità a Milano, durante Expo 2015. Ci siamo soffermati sulla descrizione dei domini semantici all’interno dei quali vengono segmentati i flussi di tweet raccolti dalla piattaforma, ma adesso, con i primi dati alla mano, entriamo nel vivo delle analisi quali-quantitative: il nostro primo focus riguarda la categoria (controversa) dei Mezzi Pubblici.

Dando un sguardo a Mobility Buzz vediamo che la piattaforma ci restituisce un dato poco confortante, ma non del tutto imprevisto: la reputazione del trasporto pubblico urbano è molto bassa. Ad oggi, infatti, il sentiment relativo alla categoria ‘Mezzi Pubblici’ risulta negativo per il 44% (su un totale di 77.845 tweet).

 

Mobility Buzz: Mezzi Pubblici

Mobility Buzz: Mezzi Pubblici

(more…)

Pubblicato il 25 giugno 2015 Articolo scritto da Andrea Vecchione

#Regionali2015 in Campania: analisi della comunicazione politica su Twitter

Lo scorso 12 giugno alla Social Media Week Rome abbiamo presentato il nostro tool Politic Buzz e abbiamo esposto i risultati della nostra ultima analisi sulla comunicazione politica, che ha avuto come focus le elezioni regionali in Campania.

Al centro dell’analisi gli account Twitter dei 5 principali candidati alla presidenza della regione Campania:

 

(more…)

Pubblicato il 18 giugno 2015 Articolo scritto da Rosaria Toriello

Mobility Buzz: con Uber analizziamo la mobilità milanese durante Expo 2015

Con Expo 2015 si sono accesi i riflettori sull’Italia. Milano è diventata vetrina mondiale per più di 140 Paesi e Organizzazioni internazionali, chiamate a mostrare il meglio delle proprie tecnologie per dare una risposta concreta a un’esigenza vitale: riuscire a garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli, nel rispetto del Pianeta e dei suoi equilibri. Milano, per sei mesi, sarà dunque al centro dei flussi turistici mondiali. Sono attesi oltre 20 milioni di visitatori.

(more…)

Pubblicato il 16 giugno 2015 Articolo scritto da Andrea Vecchione

Politic Buzz: la presentazione ufficiale alla #SMWRME

Come ben sapete, lo scorso 12 giugno siamo stati alla Social Media Week Rome per presentare in anteprima assoluta il nostro tool Politic Buzz. Passato il weekend (e il lunedì) siamo pronti raccontarvi la nostra esperienza all’evento romano.

#SMWRME: caldo di Roma non ti temiamo!

Appuntamento alle 14.00 in Sala Kodak, alla Casa del Cinema. Ad attenderci la bellissima Villa Borghese e il caldissimo pomeriggio romano. Con me: Alessandro Caliandro e Giovanna Montera. Dopo aver smanettato per i primi 2 minuti con il proiettore (che come sempre in questi casi non voleva saperne di funzionare) siamo entrati nel vivo della presentazione.

(more…)

Pubblicato il 8 giugno 2015 Articolo scritto da Rosaria Toriello

Viralbeat alla Social Media Week Rome

 

20150514_social-media-week-roma (1)

Avete in programma di fare un salto alla Social Media Week Rome? Aggiungete al vostro Google Calendar tre appuntamenti imperdibili!

Mercoledì 10 giugno 2015 dalle ore 11.00 alle 12.00 ci sarà la tavola rotonda: “THE IMPACT OF SOCIAL MEDIA ON THE FOOD INDUSTRY“, durante la quale si parlerà del ruolo fondamentale che hanno avuto i social network per il successo di alcuni brand del settore food&wine. Parteciperanno al panel, moderato dal giornalista Carlo Ottaviano, i responsabili dei canali social di importanti aziende alimentari e GDO, produttori di nicchia e personalità di spicco della food industry. Tra questi ci saranno anche Umberto Montano, Presidente di Mercato Centrale Firenze e il nostro Social Media Manager, Daniele Mannina, che illustrerà la social media strategy messa in campo per Mercato Centrale Firenze. Durante la presentazione saranno mostrati i risultati della campagna di internazionalizzazione, che ha avuto come obiettivo quello di far scoprire il Mercato Centrale ai turisti stranieri in vacanza in Toscana e in particolare a Firenze, l’attività online e offline #amorealprimopiano, svolta durante il periodo di San Valentino e l’attività social denominata #750Dante, ideata per festeggiare il 750esimo anniversario della nascita di Dante Alighieri.

Secondo appuntamento venerdì 12 giugno 2015 alle ore 14.00 per la presentazione in esclusiva del nostro tool Politic Buzz: la prima piattaforma web che rileva e analizza le relazioni che si instaurano su Twitter tra gli account politici e gli utenti (siano essi cittadini o altri personaggi politici). Saranno presenti: Giovanna Montera, CMO di Viralbeat, Alessandro  Caliandro, Responsabile del dipartimento di Netnografia® e Andrea Vecchione, Community Specialist. Durante la presentazione di Politic Buzz, verranno mostrati anche i risultati della nostra analisi svolta sulle ultime elezioni amministrative. Per seguire il panel potete registrarvi all’evento: POLITIC BUZZ: COME I POLITICI UTILIZZANO TWITTER?

A seguire, dalle ore 14.30 alle 16.00, ci sarà un terzo appuntamento con il nostro Chief Research Officer, Alessandro Caliandro che siederà al tavolo di discussione HOW EFFECTIVELY IS ITALIAN POLITICS HARNESSING DIGITAL POWER?, in cui si parlerà dell’uso dei social media da parte di chi fa politica al Governo e all’opposizione.

Tutti i workshop e i panel si terranno presso Casa del Cinema a Villa Borghese (Largo Marcello Mastroianni,1).

Vi aspettiamo a Roma per la Social Media Week.

Save The Date!

Pubblicato il 29 maggio 2015 Articolo scritto da Alessandro Caliandro

Renzi, Salvini e Grillo: tre modelli di Community su Twitter

grillorenzisalvini550

Creare una community online è una delle regole auree che chiunque si occupi di comunicazione e di social media deve tenere in considerazione oggi. Questo obiettivo è importante per qualunque strategia si riproponga di valorizzare un brand, e se il brand coincide con l’immagine che un rappresentante politico vuole dare di sé e della sua parte, il ragionamento non fa eccezione. La comunicazione politica, con tutte le sue specifiche caratteristiche non sfugge dunque a questo approccio. La creazione di una community online diventa uno strumento strategico.

Dopo una fase in cui per i politici (così come per i brand) sembrava contasse solo accumulare fan su Facebook e follower su Twitter, oggi la dimensione che va tenuta in considerazione è quella qualitativa. Chi sono i miei fan? Cosa dicono di me i miei follower?

(more…)

Older Posts »