Pubblicato il 24 ottobre 2011 Articolo scritto da vittorio

Come saranno le Pagine Aziendali su Google+ ? Ecco i possibili vantaggi per gli utenti e i brand

Se ve lo siete chiesti almeno una volta e siete tra quelli che non vedono l’ora di poter creare delle fantastiche Brand Page sul Social Network del gigante di Monuntain View i ragazzi di Mashable.com hanno provato a rispondere a questa domanda.

Infatti qualche settimana lo staff di Mashable ha contatto alcune agenzie pubblicitarie e ha chiesto loro di immaginare come potrebbero risultare le future Google+ Brand Page che Big G, si appresta a lanciare.

Mentre Zuckerberg continua a rifinire la sua creatura grazie alle nuove funzioni quali Timeline, le Expanded Ads  e le nuove Insight , Google cerca di colmare il distacco con il suo diretto rivale.

Anche se i rumor circolanti in rete suggeriscono che il nuovo servizio verrà lanciato tra qualche giorno, l’introduzione delle Google Brand Page non è stato ancora annunciato da fonti ufficiali.

Nel frattempo alcuni marchi come Ford, stanno già sperimentato le possibilità offerte dall’avere una Pagina Brandizzata su G+. Ma a detta delle agenzie coinvolte nell’esperimenti di Mashable.com,  disegnare un mock-up per le future Brand Page sembra non essere facile, infatti l’attuale struttura grafica di Google+ è considerata un po’ rigida e poco personalizzabile, questo comporta un effetto di livellamento dei contenuti. Ma l’agenzia Skinny diretta da Colin Murphy ha colto la sfida realizzando alcuni mock-up e suggerendo che ci saranno dei vantaggi potenziali dal momento in cui saranno rese disponibili le Brand Page su Google+.

La Pagina Aziendale di Ford su Google Plus, attualmente presenta la dicitura "Test Account"

Il primo di questo vantaggi è la possibilità che le future Brand Page targate Google potrebbero risolvere una delle principali  lamentele espresse dagli utenti di FacebookTwitter, ovvero il continuo bombardamento di informazioni che le marche  inviano a chi ha espresso il suo Like o effettuato un Follow su un Profilo aziendale, e quindi offrire finalmente una valida alternativa che risponda maggiormente alle aspettative degli utenti rispetto al modo in cui un Brand debba interagire e comunicare con loro (ne trovate un approfondimento qui).

Il concept per la potenziale Company Page targata Mini, realizzata dai designer di Skinny

Tuttavia attualmente anche Plus non risolve definitivamente il problema, ma nel momento in cui le Brand Page saranno disponibili e adotteranno le Cerchie Pubbliche potranno dare la possibilità agli utenti di decidere come e quali informazioni ricevere da parte dei Brand. Un esempio di come questa cosa potrebbe funzionare ce lo suggerisce ancora una volta  Colin Murphy di Skinny, prendendo come spunto il marchio automobilistico Mini. Un fan della Mini Countryman potrebbe aderire al Circle degli appassionati del modello Countryman e vedere esclusivamente  gli aggiornamenti relativi a questo prodotto all’interno del suo News Feed.

Questo livello di selettività non è possibile su Facebook o Twitter”  dice Colin Murphy a meno che non si decida di diventare Fan di un Brand e di sorbire tutto quello che il Brand avrà da dirci anche su prodotti o servizi che non sono di nostro interesse. Invece l’altro vantaggio questa volta a favore del Brand sarà “la possibilità di avere tutto in un unico posto” , pertanto gli amministratori di Pagina su Google Plus non dovranno fare altro che strutturare dei Feed pertinenti alle Cerchie di destinazione. Oltre a Skinny anche l’agenzia Fantasy Interactive ha creato alcuni mock-up delle possibili Company Page di  Coca-Cola e di Starbucks, che abbiamo raccolto in questa galleria.

 

Che ve ne pare? È  così che vi aspettate le future Pagine aziendali su Google Plus?

Diteci la vostra nei commenti.

 

 

Fonte Mashable.com
Immagini: Skinny.com

 

 

Autore -