Pubblicato il 28 febbraio 2012 Articolo scritto da vittorio

Flickr VS Pinterest: introdotto il codice NOPIN per i contenuti protetti da copyright

Dopo il recente redesign grafico che ha visto Flickr aggiornare la sua piattaforma prendendo in qualche modo spunto proprio dal diretto concorrente Pinterest, ecco che il social network fotografico per eccellenza scende in campo con un’altra arma per competere con il suo recente rivale, introducendo il NOPIN Code. Stando ai vertici di Flickr l’obiettivo è quello di tutelare gli scatti protetti da Copyright e in particolare  i contenuti non condivisi pubblicamente dai legittimi proprietari. Per fare ciò sarà sufficiente integrare un codice, il “NOPIN Code” all’interno della pagina che ospita il contenuto che si vuole proteggere. Il blocco su questo tipo di contenuti non sarà solo relativo a Pinterest, ma allo stesso modo e su esplicita richiesta del proprietario saranno disattivati tutti gli eventuali pulsanti di condivisione relativi a Facebook, Twitter, Google ecc.. 

La mossa ha un doppio scopo da una parte mantenere i contenuti di valore sulla propria piattaforma in modo da incentivare gli utenti che ne volessero fruire a iscriversi, dall’altra fare in modo che questi non si propaghino e vengano distribuiti proprio sulla piattaforma in diretta concorrenza. Naturalmente il “NOPIN Code” può bloccare solo l’eventuale ripubblicazione tramite il “Pinning del link associato all’elemento” condiviso, ma non può evitare il caricamento di un contenuto su una Board tramite upload diretto dal proprio computer sul quale si è “catturato” l’elemento, magari proprio tramite un cattura schermo.

 Fonte: Flickr implements ‘nopin’ code to block Pinterest from private photos

 

Autore -