Halloween: le 5 Campagne di Marketing più “terrificanti” degli ultimi anni

Halloween è alle porte e fremono i  preparativi per la notte più spaventosa dell’anno. In attesa di prepararci per le feste in maschera del 31, abbiamo spulciato in rete e abbiamo ripescato le più terrificanti campagne marketing degli ultimi anni. Negli anni si è diffusa sempre più la tendenza da parte dei Brand a celebrare la festività con azioni di guerilla marketing, promozioni, spot video e, perchè no, anche con scherzi, per entrare davvero nello spirito della festa.

Pochi giorni fa Burger King ha tirato il suo scherzo a McDonald’s, ricoprendo l’intera facciata di un locale di New York con un costume da fantasma e la scritta nera e verniciata a spray McDonald’s in bella mostra. In questo modo Burger King vuole spaventare i suoi clienti per Halloween e sfruttare le condivisioni incuriosite e divertite degli amanti del fast food. Il trucco, però, è subito svelato: “Stiamo scherzando, continueremo a cuocere i nostri hamburger con il fuoco“, con riferimento al metodo di cottura di McDonald’s.

burger-king_halloween

 

Chissà se è in programma, adesso, uno scherzo di risposta da parte di McDonald’s… staremo a vedere!

I brand, però, non si fanno solo scherzi tra di loro ma li fanno anche agli utenti, spesso ignari di quello che sta accadendo loro. Lo hanno fatto in maniera spaventosa Tesco, LG e Ford  qualche anno fa, vi riproponiamo i loro scherzi insieme ad altre due campagne di marketing creative e innovative (per i tempi che furono) la cui content strategy è assolutamente vincente.

Tesco – “Introducing Spookermarket” (2015)

Andare al supermercato non è mai stato così terrificante

L’agenzia BBH London ha lanciato l’anno scorso la campagna video online “Introducing Spookemarket”per la catena di supermercati britannici Tesco.  Telecamere nascoste all’interno del supermercato riprendono ignare persone intente a fare la spesa e presto vittime di spaventosi scherzi di Halloween (divertentissimi per chi li guarda, ovviamente!).

Le persone al banco macelleria sono stati terrorizzati da Joker, nelle corsie hanno trovato carrelli che si muovono da soli con fare spettrale, al banco frigo hanno visto spuntare dita insanguinate. Un ambientazione da incubo, che nasconde mille insidie!
Non vogliamo rovinarvi la sorpresa e non vi sveliamo altro (tipo cosa c’è nascosto nello scaffale della carta igienica), perché c’è davvero da divertirsi!

Se volete ricreare a casa lo stesso clima terrificante per la notte di Halloween, Tesco vi da dei suggerimenti attraverso 4 video tutorial “How To…”

Adesso non resta che spaventare i vostri amici a casa!

LG – “So Real, it’s scary!” (2012)

Come reagireste se sotto i vostri piedi all’improvviso il pavimento iniziasse a sgretolarsi? Panico, terrore e spavento: questo hanno provato i malcapitati, che chiusi in un ascensore, hanno vissuto la paura di precipitare nel vuoto vedendo il pavimento rompersi sotto i piedi. Queste persone riprese da una telecamera nascosta sono state protagoniste di uno spot (e di uno scherzo) di LG.

Il video che dal suo lancio nel 2014 ad oggi su YouTube ha totalizzato 26.119.534 visualizzazioni ha avuto una diffusione virale e resta nella storia delle campagne TOP di marketing. Siamo nel 2012 ed LG lancia gli schermi IPS “with lifelike colors”.  Per  testare la qualità del prodotto e mostrare la veridicità  e l’autenticità di una promessa fatta ai propri consumatori, l’azienda ha realizzato un esperimento con l’aiuto di persone ignare di tutto. LG con il supporto dell’agenzia SuperHeroes Amsterdam ha pensato bene di installare una griglia di televisori sul pavimento di un ascensore pubblico,  le reazioni degli sventurati che hanno pensato di cadere nel vuoto sono tutte da ridere ( almeno per noi che li vediamo sobbalzare dallo schermo del PC!).

Attraverso la campagna “So Real, it’s scary!” LG è riuscita nel suo intento: ha coinvolto gli utenti, facendoli divertire, generando viralità e facendo passare il messaggio che i propri televisori, ebbene sì,  mostra immagini davvero realistiche.

Guardate il video e sperate di non ritrovarvi mai coinvolti in scherzi di questo tipo!

Ford – “Spooky Halloween Car Wash Prank” (2014)

Può un autolavaggio trasformarsi in un posto terrificante? A Detroit sì e a realizzarlo è stato il gigante automobilistico Ford, per uno scherzo di Halloween davvero spaventoso che è diventato subito virale.  A delle ignare persone alla guida di una Ford per un test drive, viene chiesto di fermarsi in un autolavaggio, tutto sembra normale ma ben presto incombe un incubo terrificante.

Dal suo lancio su YouTube ad oggi, il video “Spooky Car Wash Prank che racconta come è stato realizzato lo scherzo e mostra le reazioni delle persone in auto stato visto più di 1,8 milioni di volte.

Non vi sveliamo altro per non rovinarvi la sorpresa ma: “WARNING: Video may cause nightmares and inspire pranks”.

Target – “The House on Hallow Hill” (2015)

Il megastore Target per festeggiare Halloween l’anno scorso ha lanciato una serie su YouTube, intitolata “The House on Hallow Hill“, la cui ambientazione è per l’appunto una casa, ovviamente stregata.

Sfruttando l’immersività dei video 360° gli utenti possono accedere alle camere della casa e inclinando lo  smartphone possono esplorarle singolarmente e cercare oggetti. Tutti gli elementi presenti nei video sono acquistabili: gli utenti possono cliccare sui link presenti nelle schede di YouTube e accedere allo shop online Target.com.

Coinvolgere gli utenti attraverso un’esperienza nuova e stimolante, sfruttare le potenzialità dei video 360° e l’interazione attraverso l’oggetto che gli utenti hanno più tra le mani, lo smartphone, integrare l’e-commerce all’interno dei video, incentivando le vendite, è stata una strategia virale e vincente per il brand.

Ammettiamolo, è sempre stato il sogno-incubo di tutti entrare in una casa stregata, con Target diventa realtà (anche se virtuale)!

Chupa Chups – “Get Lolli” (2014)

Chupa Chups è stato uno tra i primi brand ad utilizzare in maniera innovativa e creativa Instagram per celebrare Halloween, una delle feste più importante per l’industria dolciaria. Correva l’anno 2014 e Daan Simonis, International Digital Marketing Manager di Perfetti Van Melle disse:

“This Halloween, we wanted to entertain our audience who have grown up with a mobile device in their hands. The campaign will give them a chance to experience game play on a platform they are already familiar with.”


Mobile + Instagram + Contenuto creativo altamente ingaggiante: la somma di questi elementi ha decretato il successo di questa campagna.

 

Per chi ha ragnatele nella memoria vi rispolvero la campagna: “Get Lolli” è un gioco che utilizza le funzionalità native di Instagram (post e video di 15 secondi) per guidare i giocatori attraverso una casa stregata piena di messaggi inquietanti ispirati ai film horror più popolari come Psycho, Dracula, The Ring e Freddie Kruger e ai loro personaggi.

Nel gioco, gli utenti sono incoraggiati ad aiutare un ‘dito’ a trovare il suo amico Lolli (un lecca-lecca Chupa Chups) che è stato rapito. L’utente sarà chiamato a prendere una serie di decisioni cruciali per salvare Lolli.

La campagna è durata circa due settimane fino ad Halloween ed è stata veicolata attraverso Facebook e YouTube; il lancio del gioco-avventura è avvenuto mediante un video trailer su YouTube.

Chupa Chups ha saputo offrire alle persone una nuova esperienza di entertainment interattiva, unica e divertente, cavalcando il trend in forte ascesa del mobile e il contemporaneo aumento di utenti su Instagram.

 

chupa-chups

 

Queste sono le nostre 5 campagne di marketing preferite ideate per Halloween, quali sono le vostre?
Segnalatecele nei commenti e buon Halloween a tutti!