Pubblicato il 2 febbraio 2012 Articolo scritto da vittorio

Pinterest: il social network ispirazionale genera più referral traffic di LinkedIN, Reddit, YouTube e Google+

È ormai un fatto assodato che Pinterest il Social Network Ispirazionale candidato a diventare il fenomeno del 2012 in fatto di Social Content Curation e Social Selling, stia ottenendo un successo senza pari, e pertanto come tutte le cose che ottengono il consenso di pubblico questo successo si stà già trasformando in un nuovo interessante modo di fare business.

Secondo i risultati di Shareaholic (basate su dati aggregati da più di 200.000 case editrici che raggiungono più di 260 milioni di visitatori unici al mese, ogni mese) è stato calcolato che Pinterest sta generando più referral di traffico di Google Plus, LinkedIn , Reddit e YouTube messi insieme.

Considerando che ancora la maggior parte dei player del settore come marketers ed editor non lo usano o non ne conosco l’esistenza, il fenomeno assume una connotazione ancora più importante.

Al momento Pinterest è una comunità che si basa sul meccanismo del “Send an Invite” ovvero una network al momento esclusivamente basato sugli inviti il che la dice lunga anche sulla strategia che stanno usando i suo fondatori, una strategia che si basa sulla scarsità, che fa automaticamente crescere la richiesta di un nuovo servizio che tutto vogliono provare e generando ad oggi un Word of Mouth e un Buzz di notevole portata. Naturalmente i dati riportati in questa tabella non contengono ogni referral source della rete è chiaro,  ma lo scopo di questa fotografia di Pinterest è quello di collocarlo a paragone con i più importanti social network disponibili oggi in rete, quelli che inevitabilmente generano il maggior volume di traffico referenziato.

Pertanto per tutti coloro che lavorano nel settore dell’online business e del Social Media Marketing questa tabella offre più di uno spunto e non a caso un’ ispirazione su dove poter andare a trovare delle importanti opportunità di ti traffico referenziato per la propria attività di business, in fondo sembra proprio che già Pinterest stia dando conferma della sua reale natura, ovvero quelle di essere ad oggi molto probabilmente la prima vera piattaforma per svolgere attività di Social Selling e di Social Content Curation.

Ma vediamo nel dettaglio i dati salienti del report:

  • Pinterest ha visto nel mese di gennaio una crescita di referral traffic pari all’ 1,2% , passando dal 2,5% di traffico referenziato posseduto nel mese di dicembre 2011 al 3,6% di traffico di gennaio 2012. Questa è una crescita impressionante considerando anche che la quota di traffico referenziato posseduta nel mese di luglio era solo dello 0,17%
  •  Google+ invece subisce un lieve calo nel mese di gennaio, anche se prodotti come Google News, Gmail, e Google Images continuano ad essere in cima alle sorgenti di referral della rete. E  con il recente lancio di prodotti come Search Plus Your World, Google continua ad integrare Plus nel suo ventaglio di prodotti ed entrando automaticamente anch’esso a far parte di quegli importanti trends da seguire nei prossimi mesi.
  • Dall’alto della sua vetta e sull’orlo della sua IPO, Facebook continua a dominare e ad essere la sorgente numero uno di referral traffic della rete. Basti pensare che il solo traffico via mobile generato da Facebook rappresenta il 4,3% del totale dell’intero www e questo è anch’esso un importante indicatore che suggerisce come si stanno evolvendo le abitudini di navigazione degli utenti fuori dalle loro postazioni desktop . Invece per quanto riguarda la crescita di referral traffic nel mese di gennaio questa è pari a poco più del’1% , crescita che permette a Facebook di diventare il secondo sito con la più rapida crescita di referral traffic dopo Stumbleupon.
  • Infine Stumblepon che in dicembre si trovava dietro Facebook con il 6.5% di refferal traffic, in gennaio cala di poco meno del 2% ma mantiene il suo posto in classifica inseguito da Google (3.62%) che a sua volta ha Twitter alle spalle con un RT in gennaio del 3.61%

Pertanto l’analisi ci porta a concludere che la scacchiera dei Social Media e dei Network più in generale, quest’anno ha visto l’entrata di un nuovo giocatore  sul campo un pedone che se pur piccolo inizialmente, con il suo stile e le sue caratteristiche peculiari ha scosso notevolmente gli equilibri precedenti e ha superato in pochissimo tempo colossi già affermanti come MySpace, LinkedIN, Youtube e Google nella corsa al leadership come sorgente di traffico numero uno della rete e mentre questo post volge al termine la domanda che istintivamente si insinua è:

“Pinterest quanto disturbo creerà a Facebook quando aprirà i battenti all’intero Web permettendo a ogni utente della rete di registrati liberamente e di creare, curare e propagare conenuti sulle varie piattaforme social della rete?”

Noi un’ idea ce l’abbiamo partecipate anche voi al dibattito suggerendoci il vostro punto di vista nei commenti e rimante sintonizzati su queste frequenze perché prossimamente torneremo ancora a parlare di Pinterest ;)!

Fonte: ShareHolic Blog

Autore -