Viralbeat partner dell’ONIM: Osservatorio Nazionale sull’Influencer Marketing

Quando si parla di Influencer Marketing non possiamo che essere in prima linea!

Pionieri del settore, dal 2004 ad oggi abbiamo realizzato centinaia di campagne oltre ad essere stati tra i primi soci fondatori di WOMMI, l’Associazione nata ormai tanti anni fa con lo scopo di creare un codice etico per le attività di buzz marketing e digital PR, codice cui ci siamo sempre attenuti per le nostre campagne, convinti fortemente nella possibilità di creare una comunicazione di marketing che apportasse valore reciproco ai brand e agli utenti.

Intanto l’influencer marketing si è evoluto insieme allo scenario digitale per poi letteralmente esplodere nell’ultima decade. Nel tempo le metodologie di analisi e azione sono radicalmente cambiate, adeguandosi ai nuovi canali e mezzi di diffusione.

Con Facebook e Instagram, le frontiere del marketing e della sponsorizzazione hanno raggiunto confini inaspettati rispetto al passato e l’influencer marketing da attività di nicchia è diventato un vero e proprio fenomeno sociale.

Nonostante queste importanti evoluzioni, la ricerca sull’influencer marketing fino ad oggi in Italia è stata per lo più affidata all’iniziativa di singole persone e realtà interessate o impegnate in quest’attività, costrette a guardare all’estero per avere cognizione della diffusione del fenomeno, delle pratiche più diffuse e dei trend futuri legati a questa disciplina.

Proprio la crescita smisurata dell’influencer marketing, le sue evoluzioni costanti, il desiderio di voler mettere a fuoco lo stato di questa attività e analizzarne le evoluzioni nel tempo, ha spinto una serie di player del mercato, tra cui la nostra agenzia, a fondare e sostenere l’ONIMOsservatorio Nazionale Influencer Marketing.

L’ONIM nasce da un’intuizione dell’amico e collega Matteo Pogliani che, dopo anni di ricerca e studi sull’influencer marketing, ha pensato fosse giunto il momento di raccogliere dati e best practices da mettere a disposizione di addetti ai lavori, aziende, influencer e, più in generale, di tutte quelle persone che oggi si interessano al fenomeno.

Viralbeat ha risposto subito all’appello per portare dentro all’Osservatorio la sua expertise.

Quando Matteo mi ha chiamata per condividere questa idea, sono stata molto entusiasta! Sono anni che condividiamo la passione, lo studio e riflessioni personali su questo tema tanto importante nell’ambito del marketing digitale quanto poco indagato in Italia. Ho subito ritenuto che Viralbeat, che ha vissuto attivamente tutte le fasi evolutive di questa disciplina, avesse un enorme bagaglio di conoscenza e know how da mettere a disposizione degli altri. Ho molto apprezzato, inoltre, la tensione di Matteo (Open-Box) e degli altri partner coinvolti (Comunicatica, Vidoser, Friendz, Talkwalker, The Fool, Blogmeter e loIUSVE – Istituto Universitario Salesiano Venezia)  a fare rete per generare cultura, uno spirito che condivido e che non è sempre così scontato.” dice Giovanna Montera, Chief Marketing Officer di Viralbeat e docente di Influencer Marketing. “Sono certa che questo Osservatorio ci consentirà di aggregare tante persone interessate al tema e di favorire lo scambio di idee e pratiche per continuare ad evolvere questa disciplina nel senso più positivo del termine e per tutti i player coinvolti: agenzie, influencer, aziende e, soprattutto, utenti”.

L’Osservatorio ha l’obiettivo di informare e fare divulgazione sui temi legati all’Influencer Marketing, proponendo best practices e dati analitici relativi al mercato italiano. Una realtà che sarà di supporto a tutti gli stakeholder di settore: chi commissiona campagne, chi crea e produce contenuti, chi regolamenta e chi informa.

L’Osservatorio vuole essere un punto di riferimento sull’Influencer Marketing, pensato per diffondere maggiore consapevolezza e conoscenza sul tema, con un approccio analitico e competenziale; per questo motivo in concomitanza con la notizia della sua nascita sarà diffuso il primo report sull’andamento dell’Influencer Marketing in Italia: un focus sullo scenario attuale sia lato brand e agenzie che influencer.
Sono state intervistate oltre 400 persone tra marketer e influencer con questionari dedicati, e come afferma Matteo Pogliani: “I dati di questo e dei successivi report hanno proprio l’obiettivo di fare finalmente cultura sull’influencer marketing, facendo così crescere la coscienza di marketer e brand e spingendoli ad avere un approccio più critico e strategico”.

Eventi, webinar, momenti di confronto e di riflessione sull’argomento ci vedranno protagonisti insieme agli altri partner del progetto. Non vi resta che continuare a seguirci per scoprire tutte le iniziative e restare sempre aggiornati.

Se desiderate avere altre informazioni sulle nostre attività legate all’Influencer Marketing non esitate a contattarci!